le Attività > anno 2021 > Valzer danubiano: Praga e Budapest, dal 7 al 13 Novembre 2021


 Iscrizioni presso il Teatro Trivulzio, Piazza Risorgimento 19, Melzo  [ Come raggiungerci ]
 tutti i Mercoledì dalle 16.00 alle 18.00 - Informazioni: 333 3909636 / 334 1606471
 Qui puoi visualizzare e stampare il programma dell'evento  attività_2013.pdf
 ** Polizza annullamento viaggio  attività_2013.pdf

“Un indimenticabile viaggio nella storia dell’Impero Asburgico e di quella magica “Mitteleuropa” che da Metternich alla principessa Sissi, da Ludwig di Baviera a Francesco Giuseppe, ha profondamente segnato l’800 lasciando testimonianze artistiche e architettoniche di valore inestimabile. Un valzer lungo il Danubio alla scoperta e riscoperta di un’epoca d’oro.”

Siti UNESCO:  Centro storico di Ratisbona - Centro storico di Praga - Abbazia di Pannonhalma - Centro storico di Budapest - Grotte di San Canziano.

PROGRAMMA

• 1 GIORNO, domenica 7 novembre 2021: MELZO - MONACO 

Nella prima mattinata, ritrovo dei partecipanti a Melzo e partenza in autobus GT per la Germania. Arrivo a Monaco di Baviera, pranzo in birreria. Incontro con la guida e visita guidata della città con la Marienplatz, salotto della città, su cui si affacciano alcuni dei più importanti monumenti cittadini, tra cui il Neues Rathaus (nuovo municipio) famoso per il carillon di Glockenspiel e il Duomo. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

• 2 GIORNO, lunedì 8 novembre 2021: RATISBONA - PRAGA 

Prima colazione in hotel. Partenza per Ratisbona. Pranzo in ristorante. Incontro con la guida e  visita guidata di questa affascinante cittadina medievale, che incanta con le sue meraviglie. Con una storia di quasi 2000 anni, la città è una delle più antiche della Baviera. Grazie alla posizione ideale per il commercio e le predilezioni dei regnanti per la città, Ratisbona è diventata in breve tempo una vera capitale medievale. Il ponte romanico “Steinerne Brücke”, il duomo gotico di San Pietro, i numerosi monasteri, le chiese, il municipio, le case dei ricchi commercianti, testimoniano la ricchezza della città il cui centro storico è entrato a far parte della Lista del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO nel luglio 2006. Passeggiando per le caratteristiche stradine ed attraversando storiche piazze è facile immaginare com’era la vita secoli fa, scoprendo contemporaneamente il fascino della città moderna. Al termine, proseguimento per la Repubblica Ceca. Nel tardo pomeriggio arrivo a Praga. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

• 3 GIORNO, martedì 9 novembre 2021: PRAGA

Prima colazione in hotel. Incontro con la guida e visita di intera giornata di Praga il cui centro storico è stato incluso nel 1992 nella lista dei patrimoni dell'umanità dell'UNESCO. Partendo dalla zona fortificata del castello, che racchiude la splendida cattedrale di San Vito nonché il celebre Vicolo d’oro e il Palazzo Reale, oggi residenza del Presidente della Repubblica, si scenderà, poi, verso l’elegante quartiere di Malá Strana, ricco di scorci suggestivi e di palazzi d’epoca. Pranzo in ristorante tipico. Proseguimento della visita con il ponte Carlo e l’animata Karlova, in una città sempre affascinante dove storia, cultura e tradizione si fondono in maniera vivace e mai scontata.  Proseguimento della visita guidata dello Josefov, il misterioso quartiere ebraico. È uno dei più belli di Praga e il suo nome deriva dall’imperatore Giuseppe II che nel 1781 decise di eliminare le leggi restrittive che limitavano la vita degli ebrei cechi. La sua architettura è un contrasto tra modernità e antichità, alla quale non si potrà rimanere indifferenti. Nel tardo pomeriggio rientro in hotel. Cena e pernottamento.

• 4 GIORNO, mercoledì 10 novembre 2021: ABBAZIA DI PANNONHALMA - BUDAPEST 

Prima colazione in hotel. Partenza per l’Ungheria. attraversando la Repubblica Slovacca. Visita guidata dell’abbazia di Pannonhalma. Riconosciuto Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco, l’edificio è uno dei monumenti più antichi di tutto il Paese.Venne infatti fondata nel 996 grazie al principe Géza, che scelse proprio Pannonhalma come sede dell’ordine benedettino ungherese. L’edificio, nell’arco dei secoli, venne distrutto e ricostruito diverse volte e con svariati stili architettonici per poi essere abbandonato durante l’occupazione ottomana. In seguito, venne rinnovato secondo lo stile barocco e infine fu ultimato nel 1832, attenendosi ai principi del classicismo. E’ il secondo monastero del mondo per dimensione preceduto solo dall’Abbazia di Montecassino. Pranzo in ristorante.  Partenza per Budapest. Definita anche la Parigi dell'Est, la città offre le grandi prospettive tipiche delle città dominate dai grandi fiumi. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

• 5 GIORNO, giovedì 11 novembre 2021: BUDAPEST 

Prima colazione in hotel. Giornata dedicata alla visita guidata della capitale ungherese, che, divisa dal “bel Danubio Blu” in due diversi quartieri, Buda e Pest, offre una monumentale ricchezza a chi si lascia sorprendere dai lasciti di un passato complicato e vario, che spazia dalle antiche dinastie ungheresi alle terme turche, dall’epoca sovietica alle eleganti architetture Liberty. La città vanta diversi siti di interesse storico riconosciuti Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. Sulla collina di Buda, coronata dal panoramico Bastione dei Pescatori, si ammireranno la Chiesa di Mattia, il Castello, attualmente sede della Presidenza della Repubblica Ungherese, la Cittadella, fortezza asburgica del XIX secolo dalla quale si dominano la città e il Danubio. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio proseguimento della visita con l’isola Margherita, il Ponte delle Catene, il parco Varosliget, la Basilica di Santo Stefano e il teatro dell’Opera e l’elegante Via Vaci, cuore dello shopping della città danubiana Rientro in hotel per la cena. Dopo cena, imbarco sul battello per una romantica crociera sul Danubio per ammirare la città dall’acqua in un paesaggio da favola.

• 6 GIORNO, venerdì 12 novembre 2021: GODOLLO – SZENTENDRE - LAGO BALATON- MARIBOR

Prima colazione in hotel. Partenza per Godollo e visita dell’omonimo castello, costruito all’inizio del diciottesimo secolo in stile barocco, divenne la residenza estiva preferita dai reali, soprattutto dall’imperatrice Sissi. Dopo la Seconda Guerra Mondiale l’esercito sovietico lo requisì. Il castello è stato magnificamente restaurato e riportato al suo originale splendore. Proseguimento alla volta dell’ansa del Danubio, regione ricca di bellezze naturali, la cui riva destra è dominata dalla catena dei monti Pilis, antica riserva di caccia dei sovrani ungheresi. Arrivo a Szentendre (Sant’Andrea), antico borgo sulle rive del Danubio, ritrovo di artisti ungheresi e pittoresca località dai mille negozietti. Pranzo in ristorante. Passeggiata nel centro storico, con la cattedrale serbo-ortodossa di Saborna, e le coloratissime botteghe artigiane.  Partenza per la regione del lago Balaton che, con una superficie di 596 km², è il lago più grande dell’Europa Centrale. Non a caso è anche chiamato il “mare ungherese”. Passeggiata sulla penisola di Tihany. Proseguimento per la Slovenia. Arrivo a Maribor, la capitale della Stiria slovena, immersa nella soleggiata regione vinicola, circondata dalle verdi foreste del Pohorje ed attraversata dal fiume Drava. Maribor è una città affascinante con ricche radici storiche e culturali risalenti al Medioevo. La ricca tradizione vinicola è testimoniata dal Guinness dei primati assegnato alla vite più antica del mondo situata proprio nel centro storico, oltre che dalle numerose strade del vino che si irradiano nei dintorni della città. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

• 7 GIORNO, sabato 13 novembre 2021: GROTTE DI SAN CANZIANO - MELZO

Prima colazione in hotel.  Partenza per le grotte di San Canziano dichiarate area protetta e inserite nel registro del patrimonio mondiale Unesco. Si tratta di un complesso di gallerie e caverne lungo oltre 5 chilometri, ricoperto da stalattiti e stalagmiti scavato, nel corso di milioni di anni, dal fiume Timavo. Le grotte di San Canziano sono il luogo dove il fiume scompare nel sottosuolo, per riemergere 34 km più a valle e sfociare quindi nel golfo di Trieste, a San Giovanni di Duino. Punti più rilevanti di San Canziano sono la piccola voragine, la grande voragine, la caverna preistorica, la grotta del silenzio, la grotta Michelangelo e la particolare sala delle fontane. È presente inoltre una delle più grandi formazioni stalagmitiche del mondo (il Gigante), dell'altezza di 15 metri. Nel percorso si deve anche attraversare uno dei più profondi canyon sotterranei del mondo lungo più di un chilometro e mezzo, che si attraversa su un ponte sospeso a 45 metri di altezza. Al termine, pranzo in ristorante con menù tipico friuliano/carsico. Partenza per il rientro con arrivo previsto a Melzo in serata.


Associazione "Melzo Cultura Viva"  © web design & webmaster  Piero Pota