le Attività > anno 2020 > Ubriachi d'Arte, dal 28 Febbraio all'1 Marzo 2020


 Iscrizioni presso il Teatro Trivulzio, Piazza Risorgimento 19, Melzo  [ Come raggiungerci ]
 tutti i Lunedì, Mercoledì e Venerdì dalle 16.00 alle 18.00 - Informazioni: 333 3909636 / 334 1606471
 Qui puoi visualizzare e stampare il programma dell'evento  attività_2013.pdf

UBRIACHI D’ARTE: Da Van Gogh al Palladio sulla strada del Prosecco. Un Long week end tra arte e gusto, un’occasione unica per visitare la mostra “Van Gogh, Monet e Degas, la magia della Cappella degli Scrovegni, le Colline del prosecco, ultimo sito Unesco italiano, e le elegantissime architetture palladiane.


Siti UNESCO visitati:

  • LE COLLINE DEL PROSECCO DI VALDOBBIDENE E CONEGLIANO

  • VILLA BARBARO DI MASER

  • LA CITTA’ DI VICENZA

1° GIORNO: PADOVA

Nella prima mattinata ritrovo dei partecipanti e partenza per il Veneto. Arrivo a Padova, incontro con la guida e ingresso riservato alla Cappella degli Scrovegni al cui interno è custodito lo splendido ciclo di affreschi di Giotto eseguito nel 1305 su commessa di Enrico Scrovegni. È considerata dagli studiosi una delle più importanti opere dell’artista nonché una vera svolta della storia dell’arte europea: il pittore, infatti, fece fare al linguaggio visivo un tale balzo in avanti paragonabile solo a quello che Dante fece con la parola scritta con la sua Divina Commedia. Pranzo in ristorante presso Il Caffè Pedrocchi. Nel pomeriggio visita guidata della Mostra “Van Gogh, Monet e Degas”, ospitata presso Palazzo Zabardella. La mostra presenta oltre settanta capolavori di Edgar Degas, Eugène Delacroix, Claude Monet, Pablo Picasso e Vincent van Gogh e altri, che celebrano Paul e Rachel “Bunny” Lambert Mellon, due tra i più importanti e raffinati mecenati del Novecento. La Mostra, curata da Colleen Yarger, presenta una preziosa selezione di opere provenienti dalla Mellon Collection of French Art dal Virginia Museum of Arts, che copre un arco cronologico che dalla metà dell’Ottocento, giunge fino ai primi decenni del Novecento, compreso tra il Romanticismo e il Cubismo. Al termine sistemazione, cena e pernottamento in hotel.

2°GIORNO: VIA DEL PROSECCO (UNESCO) – VILLA MASER (UNESCO)

Prima colazione in hotel. Mattinata dedicata alla visita della VIA DEL PROSECCO, un percorso di 33 chilometri, il primo del genere ad essere inaugurato in Italia nel 1966, che si snoda tra Valdobbiadene e Conegliano, tra pievi, eremi, antiche abbazie, torri di avvistamento medievali e cantine. Visita alla Villa Sandi, in stile palladiano del 1622, capace di accogliere i visitatori nelle sue sale adornate da stucchi e bassorilievi e caratterizzate da lampadari in vetro di Murano risalenti al 1.700. Esternamente si può ammirare lo splendido giardino all'italiana con le statue dello scultore Orazio Marinali. La visita si snoda lungo una parte dei 1,5 Km di gallerie sotterranee ubicate all'interno della tenuta, in parte risalenti al 1.700 e in parte costruite durante la I° Guerra mondiale. Lungo il percorso si potranno ammirare le bottiglie del nostro Spumante Metodo Classico Opere Trevigiane e le barriques contenenti i grandi vini rossi Villa Sandi. Al termine degustazione guidata da un sommelier professionista, durante la quale verranno illustrate le varie tipologie di vini e le caratteristiche delle loro aree di produzione, soffermandosi poi sull'analisi visiva, olfattiva e gustativa dei 3 vini. Pranzo in ristorante tipico con menù degustazione. Nel pomeriggio attraversando le colline del prosecco, arrivo a Maser, incontro con la guida e visita della splendida Villa Barbaro, capolavoro artistico del XVI secolo, che vede riunita la sapienza architettonica del Palladio e gli affreschi di Paolo Veronese e dichiarata dall’Unesco patrimonio dell’umanità. Rientro in hotel per la cena ed il pernottamento.

3°GIORNO: TREVISO – VICENZA - MELZO

Prima colazione in hotel. Partenza alla volta di Treviso, incontro con la guida e visita del centro storico partendo dal cuore della città: Piazza dei Signori, dove si affacciano il Palazzo dei Trecento e la Torre civica. Proseguimento della visita con l’elegante Loggia dei Cavalieri, decorata con scene cavalleresche, la Cattedrale, che al suo interno custodisce gli affreschi del Pordenone e la pala con l’Annunciazione del Tiziano, la chiesa domenicana di  San Nicolò e la Sala del Capitolo, affrescata da Tommaso da Modena, nonché le chiese medievali di San Francesco e Santa Lucia. Pranzo in ristorante con menù tipico. Nel pomeriggio proseguimento per la visita guidata di Vicenza, città che testimonia la grandezza di uno dei più grandi maestri di tutti i tempi: Andrea Palladio. Tra le sue opere spiccano la Basilica Palladiana, situata in Piazza dei Signori, la splendida Loggia del Capitanio, Palazzo Chiericati, oggi sede del Museo Civico e della Pinacoteca, Palazzo Barbaran da Porto, sede del Museo Palladiano, Palazzo Valmarana e molti altri palazzi in stile veneziano. Sul colle che domina la città si erge la Basilica di Monte Berico, luogo di spiritualità, che accoglie al suo interno preziose opere, tra cui una tela di Paolo Veronese. La città berica è dal 1994 Patrimonio Universale dell'Umanità. Al termine della visita partenza per il rientro a Melzo.


Associazione "Melzo Cultura Viva"  © web design & webmaster  Piero Pota