le Attività > anno 2020 > Armenia, Georgia e Azerbaijan, dal 6 al 16 Maggio 2020


 Iscrizioni presso il Teatro Trivulzio, Piazza Risorgimento 19, Melzo  [ Come raggiungerci ]
 tutti i Lunedì, Mercoledì e Venerdì dalle 16.00 alle 18.00 - Informazioni: 333 3909636 / 334 1606471
 Qui puoi visualizzare e stampare il programma dell'evento  attività_2013.pdf
 ** Polizza annullamento viaggio  attività_2013.pdf
 ** Informazioni utili Armenia, Georgia e Azerbaijan  attività_2013.pdf

"Un incredibile viaggio alla scoperta dello spirito del Caucaso, una regione unica al mondo, dalla bellezza struggente e indimenticabile. Armenia, Georgia e Azerbaijan, nascono dal disfacimento dell’ex Unione Sovietica, ma sono terre antiche e popolazioni fiere delle loro tradizioni. Occupano una zona montuosa, alle pendici meridionali dell’imponente catena del Grande Caucaso, in uno dei più importanti crocevia della terra, dove Europa e Asia si incontrano, tra il Mar Nero e il Mar Caspio. e dove la varietà religiosa che unisce cristiani (cattolici, protestanti, ortodossi, armeni, georgiani) a musulmani (sunniti e sciiti) a buddhisti, ebrei ed appartenenti a religioni minori collegati da usanze e tradizioni riportabili alle credenze primitive e allo zoroastrismo lascia stupiti. La bellezza di panorami meravigliosi e incontaminati, punteggiati di fortezze, palazzi, chiese, moschee atesghah, i tempi del fuoco degli antichi zoroastriani e le tre capitali sospese tra passato e futuro fanno il resto."

NOSTRI VOLI

OS 514 06MAY MXP - VIE 17.40 19.10

OS 641 06MAY VIE EVN 22.35 03.55 del 07 maggio 2020

LH 613 16MAY GYD FRA 04.30 07.45

LH 248 16MAY FRA MXP 09.10 10.20

Siti UNESCO visitati

ARMENIA

  • Cattedrale di Etchmiadzin – Tempio di Zvartnotz  – Monastero rupestre di Geghard

GEORGIA

  • Mtsketa – Monastero di Jvari – Cattedrale di Svetiskhoveli - Palazzo del Khan

AZERBAIJAN

  • Sheki – Gobustan – Città Murata di Baku - Torre della Vergine – Palazzo Shirvanshah

PROGRAMMA

1° GIORNO: MELZO - YEREVAN

Ritrovo dei partecipanti a Melzo e trasferimento all’aeroporto di Milano Malpensa. Imbarco su volo Austrian Airlines delle 17.40, via Vienna. Proseguimento per Yerevan.

2° GIORNO: YEREVAN - ETCHMIADZIN – ZVARTNOTS - YEREVAN

Arrivo a Yerevan alle 03.55. Disbrigo delle formalità doganali e trasferimento in hotel, sistemazione e pernottamento. Prima colazione in hotel. Partenza verso Etchmiadzin, "Il Vaticano Armeno", il luogo più sacro dell'Armenia e sede Patriarcale del Catolikos, la maggiore autorità della Chiesa Armena. Visita della Cattedrale Patriarcale di Etchmiadzin costruita nel 303 da San Gregorio l’Illuminatore e Re Trdat III al cui interno è custodita la “Lancia Sacra”, la leggenda vuole che questo sia un frammento dell’Arca di Noè. Pranzo in ristorante. Prima di rientrare a Yerevan, si visiteranno le rovine del grandioso Tempio di Zvartnotz eretto nel VII sec. ed iscritto al Patrimonio Unesco. Visita al parco commemorativo di Tsitsernakaberd e al Museo del Genocidio. Visita del mercato artigiana le di Yerevan chiamato "Vernissage". Rientro in hotel. Cena in ristorante. Pernottamento in hotel.

3° GIORNO: YEREVAN - KHOR VIRAP - NORAVANK -YEREVAN

Prima colazione in hotel. Mattinata dedicata alla visita del monastero di Khor Virap, legato alle vicende di Gregorio l’Illuminatore che introdusse il Cristianesimo in Armenia. La chiesa è un importante sito per i pellegrini ed offre una panoramica perfetta del Monte Ararat. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio visita al monastero Noravank ("Monastero Nuovo"), importante centro religioso del XIII secolo immerso in un paesaggio stupendo. La struttura più antica del complesso monastico è la chiesa di S. Karapet (IX-X sec.). Il gavit della chiesa principale del XIII sec. è un monumento unico al mondo perché è stato ricostruito da Momik, uno dei più grandi architetti e scultori armeni. Rientro nella capitale. Cena in ristorante. Pernottamento in hotel.

4° GIORNO: YEREVAN - LAGO SEVAN - GARNI – GEGHARD - YEREVAN

Prima colazione in hotel. Partenza per il Lago Sevan, situato a circa 100 km a nord di Yerevan, è uno dei laghi  alpini d’acqua dolce più grandi del mondo. Il lago è anche famoso per la sua penisola e le sue chiese medievali costruite nel 874. Proseguimento per il Tempio Garni, un suggestivo esempio artistico del periodo ellenistico e della tipica architettura antica armena. Costruito nel I secolo d.C., dedicato al Dio del Sole, è poi diventato la residenza estiva del re. Oggi vicino al tempio si possono ancora ammirare le rovine del Palazzo Reale e le terme adornate da bellissimi mosaici. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio partenza per il monastero rupestre di Geghard, inserito nel Patrimonio Mondiale dell’Unesco e capolavoro insuperabile dell’architettura armena del XIII secolo. Rientro in hotel a Yeravan. Cena in ristorante. Pernottamento in hotel.

5° GIORNO: YEREVAN – SADAKHLO – TBILISI

Prima colazione in hotel. Trasferimento da Yerevan a Tbilisi. Sistemazione in hotel e breve riposo. Pranzo in ristorante. Visita alla fascinosa capitale della Georgia. Tbilisi offre una grande varietà di monumenti, la maggior parte dei quali sono antichi: la chiesa di Metekhi (XIII sec.), la Fortezza di Narikala (IV sec), una delle fortificazioni più antiche della città, le famose Terme Sulfuree con le cupole in mattoni, la Sinagoga della città, la Cattedrale di Sioni (VII sec) dove si conserva la croce di Santa Nino, una giovane donna che convertì la Georgia al cristianesimo e la Chiesa di Anchiskhati (VI sec). Cena in ristorante. Pernottamento hotel.

6° GIORNO: TBILISI – MTSKHETA – GORI – UPLISTSIKHE - TBILISI

Prima colazione in hotel. Partenza per Mtskheta, antica capitale della Georgia e tuttora “città santa”, ospita la sede della  Chiesa Ortodossa. Qui si trovano numerosissimi edifici molto antichi, entrati a far parte nel 1994 della lista dei Patrimoni dell'umanità dell’UNESCO. Fra questi il Monastero di Jvari (VI secolo), ubicato sulla cima della collina, e dal quale si gode di una vista magnifica sulla città e la Cattedrale di Svetiskhoveli (dell'XI secolo), dove la tradizione vuole che sia sepolta la tunica di Cristo. Pranzo in ristorante. Si prosegue per la città di Gori, il cuore della regione di Kartli. Breve sosta fotografica al Museo di Stalin. Nei pressi di Gori l’attrazione più importante è la città rupestre di Uplistsikhe, un antichissimo insediamento del Caucaso risalente al I millennio a.C. Il cuore della civiltà pagana e polo commerciale molto attivo sulla grande via della seta. Rientro nella capitale. Cena in ristorante. Pernottamento in hotel.

7° GIORNO: TBILISI – ALAVERDI – GREMI – KVARELI - TSINANDALI  - TELAVI

Prima colazione in hotel. Partenza per la Regione di Kakheti, regione vinicola della Georgia, associata al buon vino e ad una eccezionale ospitalità. Visita della maestosa Cattedrale di Alaverdi, che conserva un ciclo di affreschi dell’XI–XVII secolo. Proseguimento per Gremi, fu la residenza reale ed una vivace città sulla Via della Seta. Pranzo in ristorante. Proseguimento verso una cantina vinicola in una grotta naturale dove avremo possibilità di assaggiare alcuni vini locali e degustare i piatti tipici della zona. Visita del museo di Tsinandali, la residenza dei duchi di Georgia, con un bellissimo giardino all’inglese, un museo e la cantina di vini che appartenne al principe Chavchavadze, poeta e personaggio pubblico nel XIX secolo. Proseguimenti per Telavi. Cena e pernottamento in hotel.

8° GIORNO: TELAVI – LAGODEKHI – SHEKI

Prima colazione in hotel. Partenza per Lagodekhi, città di confine tra Georgia e Azerbaijan. Dopo il disbrigo delle formalità doganali ed il cambio dei mezzi di trasporto si prosegue per Sheki, una delle città più importanti lungo la Via della Seta. Pranzo in ristorante. Pomeriggio dedicato al la visita guidata del bellissimo Palazzo del Khan (dal 2019 dichiarato Patrimonio UNESCO) con le sue particolari decorazioni, la visita la Casa degli artigiani di Sheki, ed il Caravanserraglio. Trasferimento nel vicino villaggio di Kish dove si trova un’importante chiesa paleocristiana, costruita tra il I° ed il V° secolo d.C. quando il cristianesimo si diffuse nella regione che all’epoca era conosciuta come Albania Caucasica. Cena in ristorante. Pernottamento in hotel.

9° GIORNO: SHEKI – SHAMAKÀ - BAKU

Prima colazione in hotel. Partenza per Baku. Lungo la strada sosta a Shamakhà antica capitale dello Stato degli Shirvanshah e visita della moschea Juma, la più antica dell’Azerbaijan. Infine, in prossimità di Baku si sosterà al  Mausoleo Diri Baba, costruito tra le rocce nel 1402. Pranzo in ristorante. Partenza per il Gobustan, zona protetta a 60 km da Baku e dichiarata Patrimonio dell’UNESCO. Qui sono presenti più di 7.000 pitture rupestri. Si inizia con la visita del museo locale, che ospita al suo interno foto, filmati e i campioni delle pietre incise. Si proseguirà poi con l’area della pitture, che mostrano scene di vita quotidiana, scene di caccia e di sepoltura delle popolazioni primitive. Infine si arriverà alla cosiddetta Pietra Romana, incisa da parte di alcuni soldati romani. Rientro a Baku. Cena in ristorante. Pernottamento hotel.

10° GIORNO: BAKU - ABSHERON - BAKU

Prima colazione in hotel. La visita guidata della città inizierà dal Viale Dei Martiri, un punto particolarmente panoramico sulla splendida baia di Baku. Arrivo nella città vecchia e visita di diversi monumenti storici: caravanserragli, i resti della chiesa Santo Bartolomeo, il vecchio hammam, la famosa Torre della Vergine, antiche moschee ed infine il Palazzo dei Shrivanshah. Pranzo in ristorante. Partenza per la penisola di Absheron ed arrivo all’Atashgah (il Tempio del Fuoco) nel villaggio di Surakhani. Si continuerà con la visita di Yanardagh (la “montagna che brucia”) una delle bellezze naturali dell’Azerbaijan, si tratta di una collina alta 116 metri caratterizzata da continui getti di gas infiammato. Rientro a Baku. Fotostop al bellissimo Centro Culturale progettato da Zaha Hadid per ammirarne l’imponente e futuristica architettura. Cena in ristorante. Rientro in hotel e pernottamento.

11° GIORNO: BAKU - MELZO

Trasferimento in aeroporto in tempo utile per il disbrigo delle formalità di imbarco. Partenza del volo Lufthansa delle ore 04.30, via Francoforte. Arrivo a Milano Malpensa alle 10.20 e trasferimento in bus a Melzo.


Associazione "Melzo Cultura Viva"  © web design & webmaster  Piero Pota